Sostieni il sito

Grafica

grafica-digitale-2Sono passati molti anni da quando un giorno ho visto un ragazzo lavorare dietro due maxi monitor alla realizzazione grafica di alcuni bigliettini da visita. Ero poco più che un bambino ma mi sono subito detto: "un giorno lo farò anch'io".

Allora non avevo idea di cosa significasse preparare un logo o la grafica per una insegna o per un sito, e credevo che bastasse sapere usare qualche programmino giusto per riuscire a lavorare come grafico. Crescendo mi sono reso conto che non è proprio così: prima di saper muovere i bottoncini su un computer bisogna imparare a osservare come osserva un grafico. Questo perchè una veste grafica deve riuscire a descrive visivamente, nel miglior modo possibile, la personalità e il carattere di una ditta o una persona, cosa impossibile da fare se non si riesce a cogliere anche la più lieve sfumatura del lavoro di un committente (che spesso si vede solo per pochissimo tempo).

Il passo numero 2 solitamente è riuscire a individuare esattamente il terget a cui il committente intende rivolgersi e cominciare a conoscerlo (i suoi desideri, i suoi gusti, le sue ansietà) per poter preparare il messaggio giusto.

Aver identificato il messaggio e aver in mente un'idea del lavoro da realizzare è già più della metà del lavoro di un grafico, poi convertire l'idea in un file digitale è solo una questione di tecnicismi che verranno presi in esame nella sezione grafica.

Di seguito riporto, a scopo didattico, alcuni lavori di grafica che ho sviluppato, per poterne esaminare le tecniche e le strategie.